Verso il Sole. Oltre le manipolazioni

Stiamo entrando nel mese irradiato dal sole: ci ricorda di fare progetti, di muoversi, di coltivare il giardino e concimare l’orto dell’anima.

È momento questo per ascoltare i nostri sensi e stare in natura: è il momento di crescita e cambiamento, anche di umore: possiamo riappropriarci dei nostri spazi e creare un luogo per seminare i progetti dopo lo spazio interiore dell’anima dei mesi invernali dove ci ha visti introspettivi.

Una delle piante ed essenze caratteristiche è il Basilico che rappresenta la pulizia interiore per la trasformazione: si può utilizzare l’olio essenziale per aumentare l’ingegno, la lucidità mentale, il focus, l’attenzione e la precisione.

È quindi dedicato per puntare l’obiettivo, per portare a termine un progetto, per chi è anche stanco fisicamente e mentalmente: la natura come sempre mette a disposizione i rimedi corretti rispettando la ciclicità degli eventi.

In questo mese, infatti, si è soliti dormire di più, il corpo necessita di una pulizia anche sul piano fisico per poter rinnovare energie e cellule: usciamo ormai dai mesi invernali, dove il cibo è più calorico per poterci riscaldare, più carico di grasso per poterci proteggere; ora è il momento di cambiare l’alimentazione verso quella più leggera e digeribile visto l’imminente cambio di temperatura.

L’olio essenziale di Basilico ci aiuta a gestire a livello emotivo la confusione, la stanchezza, il senso di sopraffazione, l’esaurimento e l’eccesso di dedizione e controllo: aiuta a gestire le proprie energie naturali senza affaticarsi.

Fisicamente, come si cambiano i vestiti dal freddo al caldo, cambiamo anche gli alimenti, dal caldo al fresco: una buona disintossicazione, ovviamente non eccessivamente violenta e calibrata aiuterà sicuramente il corpo e l’anima a rigenerarsi.

Mi piace abbinare a questo periodo e al lavoro interiore, un Fiore Australiano: Sunshine Wattle.

Sunshine Wattle

Sunshine Wattle è un fiore composto da piccoli fiori giallo chiari che assomigliano a piccoli soli: infatti viene consigliato per comprendere l’importanza di accettare il presente, con ottimismo, speranza e bellezza di ciò che si conserva tra le mani.

Mi capita di consigliarlo in caso di visione negativa del futuro, a chi pensa che “sarà dura” alimentando quel pensiero e restituendo a se stessi quell’immagine della vita. Sunshine permette di vedere la situazione da un differente punto di vista; è utilizzato per chi sogna ad occhi aperti e pensano ai tempi felici del passato: noi siamo qui e ora, ringraziamo per il passato che ci ha portato ad essere ciò che siamo ma guardiamo ora chi siamo, cosa facciamo.

Vivendo il presente, magari irradiati da questi soli, alimentiamo le nostre buone intenzioni: evitare di focalizzarsi troppo su un futuro futuribile permette di non perdere alcun momento; del futuro non siamo certi come la natura dimostra sempre nella sua imprevedibilità, ma se certo è il nostro focus, certi sono i nostri pensieri ed intuizioni che possono riprogrammare il futuro.

Nel bene e nel male, solo noi siamo responsabili di ciò che ci accadrà: il caso non esiste, per lo meno dalla mia esperienza, è tutto intrinsecamente dettato da un ordine naturale.

Un’altra pianta simbolo del mese è il Geranio: l’olio essenziale dell’amore e della fiducia. Quest’ olio essenziale apre all’amore incondizionato, combatte la rigidità, la mancanza di autostima, l’indisponenza, la scontentezza e il disagio.

Sostiene chi ha perso la fiducia: come per Sunshine Wattle, aiuta a trovare la luce del sole, stimola la disponibilità verso gli altri, l’amore e il perdono: è consigliato per chi non riesce ad accedere ai propri sentimenti: per bambini insicuri, infelici che sentono dal genitore un amore condizionato, un amore controllato e sfidante.

Viene utilizzato per il senso di abbandono e perdita, quando si chiude un rapporto, quando si fa fatica a perdonare.

Spesso purtroppo, sia adulti e bambini soffrono per le manipolazioni affettive dettate anche da un amore condizionato: il bambino non ha molta scelta, non può vivere da solo, di conseguenza accetta la manipolazione del genitore come ultima spiaggia, a volte considerandola l’unica forma d’amore.

Le frasi tipiche “Fai così…così la mamma/papà ti vogliono bene…”, “Non sei come ti ho insegnato di essere/fare”, “Non ti riconosco più”… potrei continuare all’infinito.

Ed è qui che accadono i disastri emotivi che il piccolo poi trasformerà in qualcos’altro in fase adulta come protezione per sé stesso e cercherà un manipolatore/manipolatrice come compagno/a fin tanto che riuscirà a spezzare la catena.

Rough Blue Bell

In questi casi utilizzo Rough Blue Bell: il fiore delle manipolazioni. La qualità di questo fiore è di aiutare le persone ad esprimere l’amore insito in sé stesso e ad insegnare ad amare e sfruttare le proprie potenzialità. Aiuta ad accedere a quella scintilla che guida verso l’amore per sé stessi e aiuta ad esprimere l’amore incondizionato: le personalità antisociali che assumono tale essenza divengono più aperte ad intraprendere terapie di sostegno, sia per i manipolati, sia per i manipolatori.

Quest’essenza è utile per chi controlla glia altri, a volte è il “martire”, per personalità che pretendono molto ma che non sanno ricambiare: quindi il fiore stimola compassione, sensibilità, espressione dell’amore incondizionato.

Siamo partiti descrivendo il mese solare e per poterlo mantenere tale abbiamo necessità di pulizia, di luce e amore verso noi stessi. Ti auguro caro lettore di avviarti in questa meravigliosa primavera dell’anima.

Per leggere altri articoli CLICCA QUI

Per fissare un percorso di Riprogrammazione sub-conscia o naturopatico CLICCA QUI oppure ON-LINE