La Risonanza

purple bells, saxifrage, rock garden plant-7366491.jpg

La risonanza è un fenomeno di amplificazione dei suoni dovuta ad un fenomeno fisico e questa amplificazione si può estendere anche quando entriamo in connessione con il nostro sistema energetico, quello dell’altra persona, quello di un campo più esteso come può essere nella vita sociale, familiare e lavorativa.

Si ottengono quindi vibrazioni energetiche, come precedentemente accennato nell’articolo ENERGIA, che vanno ad influenzare il campo d’azione sia di sé stessi sia dell’altro.

Numerosi studi scientifici hanno dimostrato, già ai tempi del Dott. Albert Einstein, l’importanza dell’energia, una forma non visibile di cui è composta la materia: questa stessa materia composta da un’infinità di combinazioni di campi energetici complessi, governati da varie leggi naturali.

Applicando i sistemi viventi lo stesso modello, la matrice cellulare del corpo fisico, può essere vista come uno schema complesso di interferenze energetiche interpetrato dal campo del corpo eterico che organizza il tutto. (E=mc2)

Il concepire la materia come un campo energetico specializzato è una rivoluzione concettuale: ai tempi il dottor Albert Einstein fu deriso perché non convenzionale.

Siamo nel campo dell’energia e spesso si sente parlare di medicina vibrazionale ossia tutte quelle pratiche non procedurali standardizzate scientifiche, che interagiscono con i campi di energia sottile che sottostanno e contribuiscono alla funzionalità del corpo fisico.

L’ impostazione Einsteniana della medicina vibrazionale guarda il corpo come una struttura multidimensionale, costituita dai sistemi fisico cellulari in interazione dinamica con campi energetici.

Un altro studioso è il Dott. Masaru Emoto, il quale ha dimostrato l’influenza che la vibrazione anche di un suono può cambiare la forma di una goccia d’acqua: si parla di “memorie dell’acqua”.

L’ acqua mantiene una memoria delle sostanze disciolte in essa anche dopo la scomparsa delle stesse, per successive diluizioni, ossia rimangono le informazioni di quella vibrazione all’interno di questo elemento.

L’acqua ha delle speciali macromolecole chiamate cluster che imprigionano la molecola estranea e la circondano formando un guscio e ricreano una copia registrando le informazioni in termini di vibrazioni positive o negative.

Va da sé che una vibrazione negativa, che abbiamo detto essere la base della vita, sia in un corpo fisico come può essere un cibo o in un pensiero, entrano in risonanza con l’acqua e la loro energia permane per lungo tempo cambiandone la forma e quindi l’effetto.

L’acqua riceve trasmette informazioni di tipo elettromagnetico vibrazionale assimilando i suoni, le parole e attraverso il pensiero poiché anch’esso è costituito da onde elettromagnetiche emesse dal cervello.

L’esperimento che fece il Dott. Masaru Emoto fu quello di esporre l’acqua alle vibrazioni della musica, delle parole e persino dei pensieri e scoprii che la cristallizzazione cambia a seconda delle vibrazioni ricevute.

Quindi se l’acqua è sensibile alle energie positive o negative all’ambiente e ai pensieri alle emozioni che proviamo all’ambiente in cui viviamo, possono influenzare il nostro benessere fisico e psichico?

Sì in quanto noi siamo composti d’acqua nel 70%.

Un altro importante ricercatore il Dottor Bruce Lipton, contribuì a quella che oggi viene chiamata epigenetica ossia lo studio dei meccanismi molecolari per mezzi dei quali l’ambiente controlla l’attività di geni oggi è uno dei campi più attivi della ricerca scientifica.

Il concetto di base della risonanza si ritrova all’interno della cellula che lo stesso Dott. Bruce Lipton studio’ in maniera dettagliata proponendo delle scoperte quantomeno affascinanti e innovative.

Per chi non ha nozioni di biologia, il corpo è composto da cellule e ogni cellula ha una membrana, la membrana cellulare, che permette gli scambi dall’interno all’esterno, una sorta di protezione, nutrimento e di trasmettitore di informazioni.

Si concentrò allora sugli interruttori della percezione della membrana che controllano i cambiamenti di comportamento: “Il vero segreto della vita sta nella comprensione dei semplici deleganti meccanismi biologici della membrana magica mediante i quali il vostro corpo traduce i segnali ambientali in comportamento” Dott. Bruce Lipton

Secondo secondo le ricerche del Dott. B. Lipton quindi, le frequenze, i modelli elettromagnetici entrano in connessione con la membrana cellulare e la vibrazione, come succede nell’acqua appena vista dal Dott. Masaru Emoto, entra nel materiale genetico, DNA, RNA e quindi nella sintesi delle proteine (quel procedimento che comporterà alla nascita di nuove cellule o tessuti) alterando la forma e le funzioni delle proteine (i mattoncini che compongono il nostro corpo i nostri organi i nostri sistemi).

Questi meccanismi quindi di Risonanza dimostrati scientificamente, verranno descritti nei prossimi articoli per comprendere come le mappe mentali le credenze possono influenzare la mente subconscia senza che ce ne rendiamo conto.

Gli articoli Energia e Risonanza sono alla base concettuale di quello che sarà un viaggio per comprendere cos’è in realtà la Ri-programmazione.

Per leggere l’articolo ENERGIA e RI-PROGRAMMAZIONE